Il Bollettino del Villaggio dell’Arca Maggio Giugno 2017

Emanuela De Vecchi 27 luglio 2017 | Bollettini

image_pdf

Bollettino-Intestazione-189

L’amicizia che ci lega all’azienda di telefonia Beeline risale ormai a diversi anni fa. E nel tempo ha trovato sempre nuovi modi di manifestarsi. Questa volta i responsabili hanno scelto il Villaggio dell’Arca per una due-giorni che aveva lo scopo di radunare collaboratori dell’azienda intorno al tema del volontariato. Primo giorno dedicato a lezioni e testimonianze degli stessi collaboratori, con un breve intermezzo in cui è stata chiesta una testimonianza-racconto di come è nata l’Arca, e di quali sono i suoi obiettivi principali. Il secondo giorno invece i partecipanti al raduno di sono «mischiati» ai bambini in una serie di attività che sono andate dal disegno, ai giochi, alla piantagione di alberi – terminata con l’installazione di una targa commemorativa del gesto – con la conclusione solenne del pranzo insieme, coronato da una torta firmata Beeline.

beeline-hands

beeline-lollipop

beeline-trees

I bambini del Villaggio coinvolti in giochi e attività dallo staff Beeline

Non è il primo anno che il nostro compleanno – 1 giugno, anniversario dell’inaugurazione del Villaggio a Talgar – viene organizzato secondo un format differente. All’organizzazione di una grande festa, per la quale si richiederebbe uno sforzo notevole da parte dei bambini e dei ragazzi, preferiamo alcuni giorni durante nei quali gli amici dell’Arca, prendono in affido uno o più bambini, e trascorrono con loro una giornata di svago, nei luoghi e nei modi più diversi, così che i bambini si sentano il centro della festa e dell’attenzione. Dopo di che, a casa, c’è la possibilità di scambiarsi le esperienze e le emozioni.

ark-village-birthday

Ogni anno un compleanno speciale per i ragazzi del Villaggio

Uno dei segni che il tempo passa all’Arca, oltre chiaramente alla crescita dei bambini, è la scomparsa progressiva dei veterani che in occasione del 9 maggio – festa della vittoria della Seconda Guerra Mondiale – venivano non solo a festeggiare insieme ai bambini il giorno, ma anche a condividere con loro i racconti di quegli anni tragici. Ormai è rimasto solo un veterano, che oltretutto quest’anno non è stato in condizione di venire da noi. E così un gruppetto di bambini ha deciso di fargli visita a casa, trascorrendo un po’ di tempo con lui.

war

I ragazzi celebrano la Giornata della Vittoria

La bella stagione vuol dire immediatamente tempo da trascorrere all’aria aperta, per noi come per i nostri ospiti, per il gioco come pure per le varie attività lavorative, come l’ormai tradizionale giornata di volontariato dei collaboratori di Citibank, la giornata di pulizia del territorio organizzata congiuntamente dai nostri ragazzi e bambini e i membri del movimento giovanile Zhas Ulan. I numerosi ospiti che durante la settimana o durante il week end vengono a trovarci e trascorrono insieme ai bambini momenti di gioco e momenti di attività lavorativa.

cleaning-the-land

Tutti al lavoro per pulire da rami e sterpaglie

Ma vuol dire anche dare corpo a piccoli progetti che singoli o gruppi desiderano realizzare. È stata così inaugurata l’officina meccanica per la riparazione delle biciclette. Già da tempo infatti avevamo notato lo strano fenomeno. I nostri ragazzi si appassionano molto di più nel riparare le biciclette che non nell’usarle. C’è chi invece alla tecnica preferisce la natura. E così, proprio a ridosso di una delle case, ha ripreso vita, dopo alcuni anni di sosta, l’allevamento dei conigli.

bikes-and-rabbits

Biciclette e conigli. Eh sì sono questi gli ultimi hobbies dei nostri ragazzi

Il numero complessivo, e in particolare quello crescente dei piccolissimi, non consentono a tutta la famiglia di muoversi per intero verso le varie mete che ci vengono via via proposte. E così a piccoli gruppi, ci muoviamo verso luoghi vicini o lontani. Abbiamo partecipato al festival della famiglia al parco Gorkij di Almaty, i più grandi hanno preso parte al festival delle professioni, organizzato dalla Fondazione “Il bambino deve vivere in famiglia”. Vari inviti a cinema, teatri da parte di gruppi di volontari e di amici, e infine il viaggio più impegnativo – particolarmente per le condizioni a dir poco africane del clima – in Turkistan, dove i ragazzi hanno avuto modo di visitare luoghi di importanza storica e culturale (guarda la gallery).

turkestan

Una gita negli affascinanti panorami del Turkistan

Dopo tante indecisioni e paure, Anvar ha fatto il grande salto nella vita adulta. Grazie all’esperienza accumulata nella nostra sartoria, e nei vari corsi a cui ha partecipato, è stato assunto in una azienda tessile di Talgar. Non senza fatica, sta abituandosi ai ritmi e alle regole di lavoro più esigenti, rispetto a quelle comunque casalinghe della sartoria del Villaggio, ma sta lentamente entrando nella logica della vita adulta e indipendente, della gestione del proprio stipendio, nel pensare al proprio futuro. Per chi ha alle spalle un’esperienza sia pur breve in orfanotrofi statali, la scarsa fiducia in se stessi, la paura di non essere in grado di affrontare la vita nella società, sono un dato di fatto. E’ per questa ragione che siamo ancora più orgogliosi del grande passo di Anvar.

anvar-out

Un passo importante per Anvar da festeggiare

E l’estate è come sempre occasione per mettere mano a lavori di ricostruzione, riparazione e miglioramento. Quest’anno grazie al sostegno economico dell’organizzazione Renovabis, che già ha supportato altri progetti al Villaggio dell’Arca, stiamo ultimando i lavori di isolamento termico sia dei soffitti che delle pareti esterne di gran parte delle case, come pure la revisione delle finestre, particolarmente di quelle installate ormai diversi anni fa. Tutto questo ci metterà in condizione di risparmiare sensibilmente sulle spese di riscaldamento, che lo scorso inverno già sono state sensibilmente ridotte grazie all’allacciamento alla nuova rete cittadina del gas.

isolamento-615x212

I lavori di isolamento termico realizzati a cura di Renovabis

E tanti sono sempre gli amici che trascorrono il loro tempo con i nostri ragazzi, fuori e dentro al Villaggio, coinvolgendoli in  momenti di gioco e attività lavorative.

friends-1

friends-2

Il Villaggio dell’Arca – Anno XVIII – n° 189 – Maggio Giugno 2017

zoccolo-bollettino-ita

 

Bollettino dell’Arca

Iscriviti per ricevere il bollettino mensile

Mi iscrivo! Iscrivendoti accetti l'Informativa sulla privacy
Privacy Policy

Ark’s newsletter

Subscribe to our monthly newsletter

Subscribe me! Privacy policy agreement
Privacy Policy
Cookie policy