Il Bollettino del Villaggio dell’Arca Maggio 2015

Emanuela De Vecchi 25 giugno 2015 | Bollettini

image_pdf

bollettino_cover-171

L’approssimarsi dell’estate significa per i ragazzi più grandi l’inizio dei periodi di pratica. Fino ad ora quello più significativo è stato offerto alle nostre Bayane che sono state accolte in due ristoranti di Almaty: il Bolognese e il Turandot. E’ stata un’occasione speciale di sperimentare a tempo pieno cosa significa il lavoro all’interno di una cucina di un ristorante, la possibilità di imparare un sacco di cose nuove nel campo della gastronomia e del servizio a tavola e anche di stringere nuove amicizie. Il risultato è stato sicuramente dei migliori. Felicissime le nostre ragazze, e felicissimi i responsabili dei ristoranti che le hanno subito prenotate per lavorare, in un futuro prossimo, ma in forma stabile.

Mila e Stephanie proseguono la loro opera di ispirazione e di ristrutturazione del lavoro della sartoria. I successi sono davanti agli occhi di tutti. Dei ragazzi, in primo luogo, che assaporano l’entusiasmo e l’orgoglio di realizzare qualcosa di originale, qualcosa che non sia una mera copia di lavori altrui, ma dei manufatti che , sia pur nella loro semplicità, sono belli e portano il marchio Arca. Davanti agli occhi di chi acquista i loro lavori, finalmente non perché “provengono da un orfanotrofio”, ma perché sono belli! E davanti agli occhi dei nostri amici in giro per il mondo, che per ora possono ammirare il risultato del lavoro attraverso i social network.

i-love-almaty

I love Almaty

Grazie alla stagione che fino ad ora ha alternato giornate di pioggia a sole estivo, l’orto sta già dando i suoi primi frutti e prosegue a grandi passi verso il raggiungimento degli obiettivi che ci si era posti a inizio stagione. La prima «gara» è stata vinta dalla piccola serra realizzata a ridosso della casa nuova, e che ha tagliato il traguardo del primo cetriolo della stagione. Nell’orto maggiore, hanno già trovato posto le piantagioni di patate, carote, peperoni, cetrioli, melanzane, insalate e erbe aromatiche. Sta per essere ultimato anche il sistema di irrigazione a goccia che renderà il lavoro più semplice ed effettivo.

vegetable-garden

La serra e il suo piccolo primo frutto.

Oltre il lavoro strettamente manuale, è stato dato spazio anche al lavoro della mente. Grazie al contributo di Kaspi Bank e dell’Istituto di Psicoanalisi dell’Asia Centrale, e ad un gruppo di volontari amici del Villaggio dell’Arca, sono stati organizzati dei training di una giornata, dedicati all’orientamento futuro dei ragazzi, sia nel campo dello studio che della scelta professionale. Momenti importanti per passare gradualmente dal mondo dei sogni a quello delle scelte di vita.

kaspi-bank-1

ark-village-children-drawing

Prove di creatività per tutti!

Ma niente paura. Come sempre non sono mancati momenti di svago, di gioco, a cominciare dal tradizionale festeggiamento dei compleanni del mese, che ormai da mesi viene sponsorizzato e partecipato dagli amici di Bayer.

E infine il fiocco rosa: la nostra asina ha dato alla luce una femmina. Come sempre, la nascita di un animale genera emozione e agitazione in casa. Particolarmente emozionati sono i piccoli e coloro che assistono per la prima volta ad un evento del genere. E ognuno vuole partecipare in qualche modo ai primi giorni di vita della nuova entrata.

Il Villaggio dell’Arca – Anno XVI – n° 171 – Maggio 2015

zoccolo-bollettino-ita

Bollettino dell’Arca

Iscriviti per ricevere il bollettino mensile

Mi iscrivo! Iscrivendoti accetti l'Informativa sulla privacy
Privacy Policy

Ark’s newsletter

Subscribe to our monthly newsletter

Subscribe me! Privacy policy agreement
Privacy Policy
Cookie policy